1a GIOR­NA­TA NAZIO­NA­LE DEL­LA MICRO­FI­NAN­ZA, NAPO­LI 30 GEN­NA­IO 2015

Si è svol­ta il 30 Gen­na­io 2015, nel­la pre­sti­gio­sa Sala del­le Assem­blee del Ban­co di Napo­li, la 1a Gior­na­ta Nazio­na­le del­la Microfinanza.

Sono inter­ve­nu­ti :

Nevio Eli­gio Rodi­ghie­ro, Diret­to­re Ban­ca d’Italia Campania

Isa­bel­la Fon­ta­na, Diret­to­re Mini­ste­ro Eco­no­mia e Finanze

Gio­van­na Boda, Diret­to­re Mini­ste­ro Istru­zio­ne, Uni­ver­si­tà e Ricerca

San­ti Giuf­fré, Com­mis­sa­rio Straor­di­na­rio Anti­rac­ket Antiusura

Mario Bac­ci­ni, Pre­si­den­te Ente Nazio­na­le Microcredito

Filip­po Bub­bi­co, Vice Mini­stro dell’Interno

Ha mode­ra­to i lavo­ri l’organizzatore dell’evento, Nel­lo Tuor­to, Diret­to­re Gene­ra­le Fine­ti­ca Onlus.

Si sono alter­na­ti nei lavo­ri e nei salu­ti istituzionali :

Erco­le P. Pel­li­ca­nò, Pre­si­den­te Asso­cia­zio­ne Nazio­na­le Stu­dio Pro­ble­mi Credito

Giam­pie­tro Piz­zo, Pre­si­den­te Rete Ita­lia­na di Microfinanza

Mario La Tor­re, Pro­fes­so­re alla Sapien­za di Eco­no­mia degli Inter­me­dia­ri finanziari

Gior­gio Cen­tu­rel­li, Esper­to Nazio­na­le Fon­di Strutturali

Gen­na­ro Fusco, Pre­si­den­te Ban­ca Popo­la­re del Mediterraneo

Miche­le Gra­vi­na, Respon­sa­bi­le Area Sud Ban­ca Popo­la­re Etica

Mas­si­mo Min­nuc­ci, Pre­si­den­te Medio­cre­di­to Europeo

Fabio Giu­lia­ni, Refe­ren­te Libe­ra Campania

Gian­car­lo Spe­zie, Gover­na­to­re Rota­ry Inter­na­tio­nal Distret­to 2100

Si ripor­ta, di segui­to, una sin­te­si dei lavo­ri : Il 25% degli ita­lia­ni non può acce­de­re al cre­di­to ban­ca­rio. la per­cen­tua­le è anco­ra più alta nel Meri­dio­ne. Se il 25% del pae­se non è ban­ca­bi­le for­se è arri­va­to il momen­to di cam­bia­re le rego­le. Una rispo­sta al pro­ble­ma pos­so­no esse­re il Micro­cre­di­to e la Micro­fi­nan­za che però sono stru­men­ti inno­va­ti­vi ed in quan­to tali osteg­gia­ti. Come si affron­ta una situa­zio­ne con un pro­fi­lo di rischio ecces­si­vo di un cit­ta­di­no in dif­fi­col­tà eco­no­mi­ca per l’accesso all’u­sua­le cre­di­to ban­ca­rio ? Per non par­la­re poi dei 5 milio­ni di stra­nie­ri in Ita­lia con un pro­fi­lo poten­zia­le di micro-impren­di­to­ri a cui è pre­clu­sa la pos­si­bi­li­tà di fare impre­sa. Mol­ti dei pro­ble­mi riguar­dan­ti l’accesso al cre­di­to, soprat­tut­to del­le fami­glie, dipen­do­no anche dal­la scar­sa edu­ca­zio­ne finan­zia­ria a tut­ti i livel­li, scuo­la, gio­va­ni, micro-impren­di­to­ri che non rie­sco­no ad eser­ci­ta­re il loro dirit­to” al cre­di­to a cau­sa di que­ste lacu­ne for­ma­ti­ve. In Cam­pa­nia sui milio­ni di euro, ero­ga­ti in micro­cre­di­to, si regi­stra una per­cen­tua­le di resti­tu­zio­ne pari al 96%, segno che è una stra­da per­cor­ri­bi­le per resti­tui­re digni­tà ai tan­ti che non rie­sco­no ad acce­de­re ai clas­si­ci cir­cui­ti ban­ca­ri e finanziari.

Biso­gna dare attua­zio­ne all’art. 111 del TUB che intro­du­ce nel­la nor­ma­ti­va la figu­ra dell’Operatore di Micro­cre­di­to, con tas­si di inte­res­se cal­mie­ra­ti per ope­ra­re. Il Micro­cre­di­to può esse­re par­te impor­tan­te di un siste­ma di impact inve­sting. C’è biso­gno anche di nano pre­sti­ti ovve­ro pre­sti­ti sot­to i € 2.500 che pur­trop­po sono diven­ta­to un nuo­vo tar­get del­la Cri­mi­na­li­tà Orga­niz­za­ta che si sta orien­tan­do ver­so le fami­glie dispe­ra­te con tas­si usu­rai per pre­sti­ti sot­to i € 1.500,00 del 200% annuali.”

In Foto con il dott. Nel­lo Tuor­to, Diret­to­re Gene­ra­le di Fine­ti­ca Onlus, l’ing. Mas­si­mi­lia­no Cane­stro, Rating Advi­sor, Vice Pre­si­den­te del­la SMS Engi­nee­ring, inte­res­sa­to alle pro­ble­ma­ti­che di ban­ca­bi­li­tà” del­le PMI.

giornata microfinanza

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.