SAVE THE DATE: il GDPR 8 novembre 2017
Il GDPR: una opportunità per migliorare la sicurezza della propria azienda con le Tecnologie di DELL integrate dalla SMS Engineering Mercoledì 8 novembre ore: 14:30-18:00 - Sala Cenzato, Unione Industriali di Napoli, Piazza dei Martiri 58 Save The Date GDPR_11-2017
#LIKE4BUSINESS 2017 workshop sulla conoscenza dei dati della propria impresa

Grande successo per l’evento #like4business, workshop sulla conoscenza dei dati della propria impresa – “ i tuoi dati aziendali ti hanno inviato una richiesta di amicizia “, tenutosi mercoledì 27 Settembre 2017, nell’hub Hub Banco di Napoli-Intesa Sanpaolo del Campus di San Giovanni a Teduccio della Università Federico II. L’evento, organizzato da Federica Tortora del Banco di Napoli-Intesa Sanpaolo e dalla SMS Engineering ha visto la presenza dei Giovani Imprenditori dell’ Unione Industriali di Napoli e dei Giovani Ingegneri dell’ Ordini degli Ingegneri della Provincia di Napoli guidati dai rispettivi Presidenti dei Giovani Vittorio Ciotola per Confindustria e Vittorio Piccolo per l’Ordine. Numerosi imorenditori del territorio campano hanno partecipato ai lavori. Utilizzando Microsft PowerBI, i partecipanti al workshop, guidati da Giuseppe De Vivo e Gianluca Pinelli della SMS Engineering,  hanno costruito una soluzione di Business Intelligence per analizzare dei tipici dati di vendita. Durante il workshop i partecipanti sono riusciti in autonomia a:

1.    Estrarre e modellare dati Estrazione dati da un file Excel e importazione in PowerBI. Creazione di un modello dati con relazioni, misure e colonne calcolate.

2.    Visualizzare e analizzare informazioni Creazione di Report e Dashboard. Utilizzo e combinazione delle Visualizzazioni

3.    Condividere e collaborare Creazione App e Pubblicazione e visualizzazione su dispositivi Mobile

A fine evento è stato premiato il “cuscotto dati” più bello realizzato durante la mattina. Per Business Intelligence e Analytics si intende l’insieme degli strumenti e delle applicazioni software di accesso, di analisi e di visualizzazione dei dati che aiutano il management a controllare le prestazioni dell’azienda e a prendere decisioni migliori. Fino a ieri la Business Intelligence non era per tutti, era un “lusso” per medio-grandi aziende. Oggi esistono nuove condizioni di mercato, nuove opportunità tecnologiche e nuove esperienze di BI che spingono le PMI a sperimentare e ad investire di più e meglio in questi sistemi che, per il management d’azienda, diventano vere e proprie “librerie” di conoscenza aziendale interna ed esterna.

Like4business TBIZ 2017

SMS Engineering at CeBIT 2017 – “Research & Innovation” Hall 6 STAND E48

HANNOVER, 20-24 March 2017 - STAND ICE: Hall 6, Stand E48

After the success of previous editions, the Italian Institute for Foreign Trade (ICE) also for 2017 has organized the collective participation at the CeBIT Fair in Hannover from 20 to 24 March. The participation to this global event for digital business has as its objective the promotion of innovative potential expressed by the system of enterprises and research of Convergence Regions (Campania, Calabria, Puglia and Sicily), in order to turn it into products and services to be placed on foreign markets. Hall 6 "Research & Innovation" is the ideal interface between research and cutting-edge solutions for the ICT sector worldwide. SMS Engineering will present to international operators participating in the event the Software Solution myWMS JIS (the Warehouse Management System solution with Just-in-Sequence function that manages, in an efficient and integrated way, the flow of goods inside a company, with the help of portable devices, barcodes and RF and RFID systems for automotive and transport sectors, currently installed at Fiat in Melfi and Maserati in Grugliasco) and the Software Solution AQUIS Aeronautic QUality Improvement System (software solution for the management of Process and Product Non Conformities for the Aeronautical, Aerospace and Automotive, which received the Seal of Excellence as part of the European Program Horizon 2020). STAND ICE: Hall 6, Stand E48 1_CEBIT_2017_HANNOVER

Innovazione nei processi partecipativi per le grandi opere, SMS Engineering sigla un accordo per R&D ed Industria 4.0 con Tecnosistem SpA

Il giorno 3 Febbraio 2017, presso la sede della Tecnosistem S.p.A., è stato siglato un protocollo di intesa tra la SMS Engineering srl e la Tecnosistem S.p.A., al fine di attuare una fattiva e costante collaborazione nell’ambito delle attività di Ricerca e Sviluppo ed in particolare riguardo tematiche afferenti al piano di Industria 4.0. L’accordo è stato siglato dai rispettivi Amministratori Delegati, l’ing. Salvatore Rionero e l’ing. Francesco Castagna, alla presenza del Presidente della Tecnosistem prof. Luigi Nicolais.

Per lo sviluppo delle attività è stato istituito un apposito Gruppo di Lavoro composto stabilmente dall’ing. Salvatore Cardone, responsabile R&D di Tecnosistem e dalla dott.ssa Rosangela Capasso, socio e direttore della BU Extended ERP della SMS Engineering. All’occorrenza i membri del Gruppo di Lavoro potranno convocare gli esperti delle loro rispettive aziende affinché diano il loro contributo su tematiche specifiche.

Tecnosistem è una società che opera nel campo delle infrastrutture, dell'edilizia e in quello industriale, con riferimento a servizi di progettazione, direzione dei lavori, direzione di cantiere, analisi, simulazioni e studi specialistici con l'ausilio dei più avanzati applicativi software, nonché  nel settore della Ricerca e Sviluppo partecipando attivamente ad un gran numero di partenariati in tutti i settori in cui opera costituiti da Grandi aziende, PMI, Università e Centri di Ricerca.

SMS Engineering è una società specializzata nel mercato dell’Information & Communication Technology (ICT) ed opera con lo scopo di fornire ai propri clienti soluzioni “chiavi in mano” attraverso l’integrazione delle competenze dei suoi specialisti con le tecnologie dei maggiori player del mercato informatico, sia in ambito di sviluppo di soluzioni software che in ambito di realizzazione ed integrazione di infrastrutture tecnologiche, sicurezza informatica anche a supporto delle linee strategiche previste dal piano Industria 4.0.

Uno degli aspetti rilevanti del paradigma di Industria 4.0 è legato all’introduzione dell’ICT come fattore abilitante, perchè questo implica non solo l’integrazione di tecnologie ICT nei processi aziendali, ma soprattutto la necessità che funzioni aziendali diverse siano in grado di interagire tra loro utilizzando le tecnologie ICT sia per i nuovi flussi di dati sia per complementare o sostituire la strumentazione, i flussi di dati e i flussi documentali preesistenti. La scelta delle tecnologie, della profondità dell’intervento, e dell’architettura del sistema possono essere un valore aggiunto, solo se inserite a valle di un’opportuna reingegnerizzazione dei processi nell’ottica del nuovo paradigma.

Nella foto sotto, a partire da sx, Andrea Aveta (TCS), Elena Paonessa (TCS), Salvatore Cardone, Salvatore Rionero, Luigi Nicolais, Francesco Castagna, Rosangela Capasso, Caterina Meglio (TCS)

2017 feb tecnosistem

Energy Med 2016 al via Innovation Village
L’innovazione a Napoli dal 31 marzo al 2 aprile: in contemporanea con Energy Med, alla Mostra d’Oltremare di Napoli (padiglione 5). Incontri, dibattiti e presentazioni su opportunità di innovazione e sviluppo per città, aziende e persone.

Innovation Village 2016 intende rappresentare un contesto nel quale l’innovazione si avvicina alle imprese e ai cittadini per promuovere e facilitare circuiti di scambio e comprensione pubblica. Un “villaggio” per mettere in contatto: chi pensa, chi programma e chi produce innovazione. La manifestazione, alla sua prima edizione, è stata programmata in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, che – assieme al nodo campano ENEA della rete Enterprise Europe Network – promuove un’agenda di tavoli di lavoro e incontri one-to-one fra la ricerca e le imprese.

La prima edizione di Innovation Village è anche la prima tappa del roadshow organizzato dall’assessorato all’Innovazione, Startup e Internazionalizzazione della Regione Campania, per la consultazione pubblica relativa alla Strategia di Specializzazione Intelligente (RIS3) e all’Agenda digitale per definire attività e interventi su cui concentrare nei prossimi anni le risorse dei Fondi Europei 2014-2020.

Un’occasione unica per poter contribuire alla definizione delle strategie innovative della Campania.

Nella foto, in alto a destra Massimiliano Canestro di SMS Engineering, l'Assessore all'Innovazione della Regione Campania Valeria Fascione e Giuseppe De Nicola di Ampioraggio.

La manifestazione si è aperta giovedì 31 marzo, alle ore 9,00, con un dibattito tra Gianluca Dettori, fondatore e presidente di Dpixel, società di venture capital nel settore hi-tech, e Valeria Fascione, assessore regionale all’innovazione sulle opportunità della terza rivoluzione industriale.

Investire in tecnologie promettenti e strategiche è stato il tema degli incontri Research to Business (R2B), durante i quali l’offerta degli spin-off e dei ricercatori si è incontrato con la domanda del mondo imprenditoriale dando visibilità a tecnologie già sviluppate.

Approfondire i possibili sviluppi di sistema dei modelli economici legati ai FabLab e ai maker space, è uno degli obiettivi di Innovation Village che si è proposto di contribuire a creare circuiti di connessione fra le reti regionali e nazionali del settore, a partire proprio dal tavolo di lavoro promosso da Italia Lavoro e Mak-ER – la rete dell’Emilia-Romagna che ha il supporto di ASTER.

Le opportunità della digital fabrication per le imprese e i giovani sono state promosse in collaborazione con il centro DREAM di Città della Scienza, innovativo spazio di progettazione e manifattura avanzata; in tale contesto il Mediterranean FabLab, primo laboratorio di fabbricazione digitale del sud Italia, Confartigianato Napoli e Ricart – la rete innovativa di collaborazione dell’artigianato artistico in Campania – presenteranno soluzioni innovative per le aziende; il Mediterranean Fablab, in collaborazione con Ampioraggio e Confartigianato, ha organizzato nel pomeriggio di sabato 2 aprile un maker match, una formula innovativa di incontro in cui i maker si sfidano per rispondere alle problematiche presentate dalle aziende artigiane e dalle PMI.

Tra le novità dell'Energy Med di questo anno la presentazione dello "Spazio Social" dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli. Nella foto in alto a sinistra il Presidente dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli Luigi Vinci con Massimiliano Canestro.

Energy Med

25 febbraio Save the Date: Cisco Internet of Everything, arriva la trasformazione digitale
Il 25 febbraio è il momento di Cisco IoE Open Day a Napoli, dalle 9:30 alle 13:00
(NEW) Sala Cenzato, sede Unione Industriali di Napoli in Piazza dei Martiri, 58.

toscano

Cisco Internet of Everything (IoE) consiste nella interconnessione di dispositivi, oggetti, persone, dati e processi, con l’obiettivo di aiutare i clienti a migliorare l'operatività e ampliare la produttività, risparmiando tempo e denaro.

Cisco Systems e SMS Engineering - Premier Partner di Cisco - offrono un workshop informativo sul mondo Internet of Everything e una presentazione di Cisco IoT System, la soluzione che connette nuovi luoghi come reparti produttivi, reti energetiche, strutture sanitarie e sistemi di trasporto.

La  partecipazione è gratuita ma la registrazione é obbligatoria
per iscriverti:  m.canestro@smsengineering.it
Agenda 
  • 9:15 Registrazione Partecipanti
  • 9:30 SALUTI INIZIALI
  • Gaetano Cafiero - Presidente Sezione ICT Unione degli Industriali di Napoli
  • Antimo Angelino – Vice Coord. Comm. Informatica Ordine degli Ingegneri di Napoli
  • Francesco Castagna – CEO SMS Engineering
  • Giuseppe Lipardi – Territory Business Manager CISCO
  • 10:00 PANEL1
  • 10:00 Diego Zucca – CISCO - “IOE overview: trends, reference model and addressable markets”
  • 10:20 Diego Zucca - CISCO – “Manufactoring 4.0: the new digital Era for Industry”
  • 11:00 Coffee Break
  • 11:20 PANEL2
  • 11:20 Fabio Orsini – IT Centric – “Connected Safety and Security”
  • 11:40 CISCO Use Case1 – AgriFood Supply Chain Management
  • 12:10 CISCO Use Case2 – Smart Connected Community
  • 12:40 Danny Brugnolo – Trueverit - IoT e Riv. Industriale 4.0 – Il futuro della fabbrica intelligente
  • 13:00 Q&A
  • Modera il Workshop la Giornalista Mariagrazia Toscano
Scarica il programma dell'evento
 
Missione Imprenditoriale in Campania per Operatori UK, visita in SMS Engineering

La ICCIUK – in collaborazione con Sviluppo Campania – ha invitato gli operatori UK dei settori Agroalimentare, Moda e ICT a una missione imprenditoriale in Campania dal 02 al 04 Ottobre a Napoli, un’occasione unica per i buyer UK interessati a scoprire le eccellenze del territorio campano e instaurare nuove collaborazioni.
L’evento, della durata di tre giorni, ha previsto incontri B2B con i produttori locali e visite aziendali presso le migliori aziende del territorio.

L’Assessore all’Internazionalizzazione, Start Up ed Innovazione, Valeria Fascione (nella foto centrale sotto con a destra con il Vice Presidente della SMS Engineering, Massimiliano Canestro e il Deputy Secretary General della Camera di Commercio Italiana a Londra, Verena Caris), ha personalmente incontrato parte della delegazione al fine di discutere possibili cooperazioni tra le eccellenze campane e gli operatori britannici. La delegazione ICT composta da I Starte ed Angel Cube ha visitato, nel pomeriggio del 2 ottobre, la sede di Napoli della SMS Engineering, valutando possibili soluzioni per far accedere l’operatore ICT Partenopeo al Mercato dei Capitali oltre che discutere possibili strategie di internazionalizzazione veicolate dai partner inglesi. Particolare interesse è stato mostrato per le soluzioni Software myWMSJis (la soluzione di Warehouse Management System di SMS Engineering che gestisce in modo efficiente e integrato il flusso delle merci in azienda con l’ausilio dei dispositivi portatili in logica Just in Sequence) e NCMs (Non Conformity Management System)

Nella foto sotto da sinistra Antonio Ascione, Presidente della SMS Engineering, Alessandro Cavello, Angel Cube, Francesco Castagna, CEO della SMS Engineering, Simone Cimmelli, I Starter e Massimiliano Canestro. sviluppo campania visita SMS

L’ AFCEA Naples Chapter e l’Humanitas di Salerno al convegno “IL MEDITERRANEO AL CENTRO DELLE POLITICHE EUROPEE: IL RUOLO STRATEGICO DELL’ITALIA”

Si è tenuto il 26 giugno 2015, presso la sala delle assemblee del banco di Napoli, un convegno organizzato dalla Fondazione Mezzogiorno Europa, per discutere del ruolo strategico dell’ Italia nel Mediterraneo. Interventi di Umberto Ranieri, Presidente Fondazione Mezzogiorno Europa, Massimo Deandreis Direttore Generale SRM, Alfonso Iozzo Unione Europea dei Federalisti, Lucio Levi Università di Torino, Giandomenico Magliano Ambasciatore d’Italia a Parigi, Maurizio Massari Ambasciatore d’Italia al Cairo, Pasquale Terracciano Ambasciatore d’Italia a Londra (con video messaggio). Ha concluso i Lavori il Ministro Paolo Gentiloni.

Tutti i paesi del Mediterraneo crescono, € 9,4 Miliardi sono le esportazioni italiane verso i paesi che si affacciano sul mediterraneo e € 44 miliardi sono le esportazioni italiane verso il “Mediterraneo allargato”, più dell’ export verso gli USA che è pari a € 26 miliardi. Il 20% del traffico marittimo mondiale passa attraverso il mediterraneo ed il 6 agosto, con l’inaugurazione del raddoppio del Canale di Suez crescerà ulteriormente. Attualmente manca una politica EU orgnica sui flussi migratori, l’ISIS avanza senza tante resistenze, viviamo un rischio terrorismo ed un rischio energetico. Le primavere arabe sono quasi tutte fallite ed alcune hanno creato maggiori problemi con la nascita del califfato islamico. In questo scenario c’è un vuoto di potere degli Stati Uniti nel Mediterraneo e la Russia che ha partecipato in maniera attiva per risolvere i problemi legati all’uso delle armi chimiche in Siria e alla questione nucleare in Iran è attualmente sotto embargo con grave danno delle esportazioni italiane. Per mettere ordine nel Mediterraneo bisogna sicuramente iniziare dalla sicurezza, ricordando che non possiamo esserne più meri consumatori e dobbiamo aiutare gli stati arabi, prime vittime del terrorismo, a combattere i loro rinnegati. Contestualmente è necessaria una cooperazione strutturata permanente della Comunità EU per realizzare un piano di sviluppo comune con i paesi del Mediterraneo tenendo ben presente, come ricorda anche il Ministro Gentiloni, che la Centralità del Mediterraneo è un Obiettivo non una premessa essendo tale solo per l’Italia.

Presenti al Convegno anche il Generale dei Carabinieri Mottola, il Prefetto di Napoli Pantalone e diverse associazioni imprenditoriali ed enti tra cui L’Humanitas di Salerno e l’AFCEA Naples Chapter entrambe rappresentate dall'ing. Massimiliano Canestro, SMS Engineering Vice President.

L’Humanitas, corpo interazionale di pubblica assistenza, è spesso impegnata nell’accoglimento dei flussi di migranti nel porto di Salerno, sia durante l’Operazione Mare Nostrum che durante l’attuale Missione Triton, attraverso i suoi volontari che accolgono i disperati sulla banchina offrendogli un servizio di prima assistenza/soccorso e preparando loro un pasto.

AFCEA International è un’associazione senza scopo di lucro che che si rivolge ai militari, al governo, all’industria e alle accademie in qualità di foro etico per diffondere le conoscenze specialistiche dei settori menzionati ed incrementare le partnership nei settori delle telecomunicazioni, IT, intelligence e sicurezza globale. AFCEA sostiene la sicurezza globale incoraggiando una relazione cooperativa e stretta tra le Agenzie Statali, i militari e le industrie.

Il Ministro Paolo Gentiloni

«L’idea di chiudersi, l’isolazionismo, non è tra le carte che ci possiamo giocare».

Lo ha detto il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, intervenendo al convegno sul Mediterraneo organizzato a Napoli dalla Fondazione Mezzogiorno Europa.

«È già difficile raccontare un muro alla frontiera dell’Ungheria, e infatti mi pare che su questo si sia fatto qualche passo indietro – ha aggiunto – ma sicuramente un muro in mezzo al Mediterraneo non lo può immaginare neanche il più fantasioso degli ingegneri della paura collettiva».

Per il ministro «non abbiamo tra le carte giocabili quella dell’isolazionismo e dobbiamo giocare piuttosto la carta della responsabilità e della condivisione a livello europeo.

Con l’Unione Europea insistiamo perché sappiamo che la condivisione avrà due effetti: l’Europa riscopre la sua coscienza rivendicando i principi di civiltà e cultura giuridica alla base della sua civilizzazione, e ci aiuterà a gestire il fenomeno dell’immigrazione, che è l’obiettivo che un paese civile si deve porre», ha concluso Gentiloni.

Gentiloni

Business Forum Lettonia-Italia, 10 Giugno 2015 Camera di Commercio di Napoli

Opportunità di cooperazione commerciale tra Lettonia e Italia.

L’Eurosportello, Azienda Speciale della CCIAA di Napoli, nell’ambito delle attività Enterprise Europe Network, in collaborazione con LIAA, Agenzia di Investimento e dello sviluppo della Lettonia, ha organizzato per il giorno 10 giugno p.v. un Business Forum alla presenza dell’Ambasciatore della Lettonia in Italia, il Ministro dell’Economia della Lettonia e con la partecipazione di una delegazione di imprese lettoni di diversi settori.

Programma

Apertura dei lavori

Maurizio Maddaloni – Presidente della Camera di Commercio di Napoli

Interventi:

H.E. Mr. Artis Bērtulis – Ambasciatore della Repubblica della Lettonia in Italia

Dana Reizniece-Ozola – Ministro dell’Economia della Lettonia

Andris Ozols – Direttore dell’Agenzia di Investimento e dello Sviluppo (LIAA)

Presentazione: Il tessuto economico / produttivo della Regione Campania

Marco Cozzolino – Funzionario Eurosportello – CCIAA Napoli

Moderatore: Riccardo de Falco – Direttore dell’Eurosportello, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Napoli

In foto Dana Reizniece-Ozola – Ministro dell’Economia della Lettonia – riceve la pubblicazione Napoli Eccellente della Fondazione Valenzi, con l’elenco delle best practices partenopee in campo imprenditoriale dall’ing. Massimiliano Canestro, SMS Engineering Vice President.

Lettonia

Si è posto un forte accento sulla possibilità di rafforzare i rapporti tra Napoli e Riga ed in Generale tra l’Italia e la Lettonia.

E’ poi seguita una Tavola Rotonda con la Presentazione degli imprenditori lettoni ed Italiani presenti all’incontro.

La SMS Engineering, ha prospettato ai rappresentanti dell'ICT della Lettonia presenti, la possibilità di operare in Italia utilizzando la propria struttura per l’assistenza, la verticalizzazione e l’integrazione delle soluzioni SW/Infrastrutturali realizzate in Lettonia.

Lettonia 2 I Principali Settori analizzati durante il Forum sono stati:

  • TRASPORTI E LOGISTICA
  • ICT
  • ENERGIA E MACCHINARI
  • ALIMENTARI
  • LEGNO ( LAVORAZIONE E COSTRUZIONI)
  • GIOIELLERIA
  • TURISMO
  • SERVIZI LEGALI E FINANZIARI

Il Forum è stato indirizzato a tutte le associazioni di categoria ed alle imprese locali interessate a conoscere le opportunità di business con la Lettonia e ad intraprendere contatti commerciali e/o partenariati.

In foto Mr Aivars Lokmanis, Member of the Board SWH SETS Ltd, con Umberto Daniele di Enginfo e Massimiliano Canestro di SMS Engineering dopo i B2B per valutare una collaborazione Napoli-Riga proprio su alcune soluzioni ICT.

Lettonia 3

SUMMIT ASSOCIATIVO DEL SETTORE ICT – CONFINDUSTRIA ROMA 30 GENNAIO 2015

Si è svolto a Roma, il 30 Gennaio 2015, il Summit associativo del settore ICT presso la sede centrale di Viale dell’Astronomia dell’Unione degli Industriali. Dopo 7 anni, il Presidente Elio Catania, ha avuto il coraggio e la visione di convocare un summit di tutto il settore ICT che orbita nella galassia di Confindustria. E’ stato un vero successo!!! In termini di adesioni, di contenuti, di progetti discussi e del valore per il sistema paese in cui Confindustria e gli imprenditori non devono e non vogliono sottrarsi. Dopo, il quadro generale illustrato dal presidente Catania, c’è stato un interessante intervento di Alessandra Poggiani di AgID, la presentazione del lavoro svolto e da svolgere dallo streering committe di Confindustria digitale, durante il quale sono intervenuti Carlo Purassanta per le Piattaforme di filiera per le PMI, Nicola Ciniero per le Piattaforme strategiche per la pubblica amministrazione, Stefano Venturi per la Cultura e le competenze digitali, Pietro Guindani per l’Ecosistema internet, Alberto Tripi per l’internazionalizzazione del sistema ICT e Giorgio Mosca in rappresentanza di Oscar Cicchetti, per Innovazione, Start-up e Smart Cities. Infine, sono intervenuti i presidenti delle singole associazioni ed in particolare Cesare Avenia per Asstel, Umberto Costamagna per Assocontact, Giancarlo Grasso per Anitec ed infine c’è stato l’ottimo intervento di Agostino Santoni di Assinform. Dopo l’interazione dei relatori con il pubblico, Catania ha chiuso i lavori, evidenziando come sia emersa chiaramente una visione condivisa del futuro del paese che potrà ritrovare competitività solo se riuscirà a salire sul treno, già in corsa, della trasformazione digitale e pensando sempre più in ottica di sistema, al fine di cogliere la massima sinergia tra tutti gli attori pubblici e privati, portatori di talenti, competenze ed eccellenze che in tal modo potranno essere valorizzate nell'interesse dell’Italia.

Presenti al Summit l’ing. Francesco Castagna, CEO di SMS Engineering e membro del Direttivo della Sezione ICT dell’Unione Industriali di Napoli, nella foto sotto insieme all’ing. Salvatore Coppola, Account Manager di Tecnosistemi SpA.

summit ict