Il frame europeo eCF per i professionisti digitali

L' ing. Francesco Castagna, quale membro del direttivo di AICA Campania ha il piacere di invitare la S.V. al convegno:

Il frame europeo eCF per i professionisti digitali

Napoli, 18 maggio 2016 - ore 10,00 Università degli Studi di Napoli Federico II,

Piazzale Vincenzo Tecchio 80, 80125 Napoli - Aula Bobbio

Le aziende e le organizzazioni pubbliche più innovative sono già in piena trasformazione digitale. I problemi che la trasformazione pone sono molteplici ma il principale è costituito dalla difficoltà di identificare e approvvigionare le competenze che servono al livello cui servono. Su questo tema la UE sta lavorando da molti anni e oggi è disponibile il framework e-CF (e-Competence framework), che viene proposto come norma CEN valida per tutti i paesi europei.  ha sviluppato con e-CFplus una propria soluzione, allineata allo standard europeo.Con e-CFplus le aziende e gli enti pubblici trovano a loro disposizione metodi e strumenti web collaudati per gestire e sviluppare in modo semplice ed efficace la selezione, la formazione e lo sviluppo professionale delle risorse umane secondo un sistema di riferimento condiviso. I singoli professionisti possono inoltre valutare il proprio livello di competenza nelle aree ci sui si indirizzano con il loro lavoro. L’incontro vuole essere il primo di una serie dedicate ad approfondire gli aspetti più significativi di eCF e eCFplus e delle loro concrete applicazioni a casi reali. Ai partecipanti all’incontro verrà reso disponibile il volume “e4Job – Competenze digitali per l’innovazione” edito da AICA.

frame europeo cf  

SUMMIT ASSOCIATIVO DEL SETTORE ICT – CONFINDUSTRIA ROMA 30 GENNAIO 2015

Si è svolto a Roma, il 30 Gennaio 2015, il Summit associativo del settore ICT presso la sede centrale di Viale dell’Astronomia dell’Unione degli Industriali. Dopo 7 anni, il Presidente Elio Catania, ha avuto il coraggio e la visione di convocare un summit di tutto il settore ICT che orbita nella galassia di Confindustria. E’ stato un vero successo!!! In termini di adesioni, di contenuti, di progetti discussi e del valore per il sistema paese in cui Confindustria e gli imprenditori non devono e non vogliono sottrarsi. Dopo, il quadro generale illustrato dal presidente Catania, c’è stato un interessante intervento di Alessandra Poggiani di AgID, la presentazione del lavoro svolto e da svolgere dallo streering committe di Confindustria digitale, durante il quale sono intervenuti Carlo Purassanta per le Piattaforme di filiera per le PMI, Nicola Ciniero per le Piattaforme strategiche per la pubblica amministrazione, Stefano Venturi per la Cultura e le competenze digitali, Pietro Guindani per l’Ecosistema internet, Alberto Tripi per l’internazionalizzazione del sistema ICT e Giorgio Mosca in rappresentanza di Oscar Cicchetti, per Innovazione, Start-up e Smart Cities. Infine, sono intervenuti i presidenti delle singole associazioni ed in particolare Cesare Avenia per Asstel, Umberto Costamagna per Assocontact, Giancarlo Grasso per Anitec ed infine c’è stato l’ottimo intervento di Agostino Santoni di Assinform. Dopo l’interazione dei relatori con il pubblico, Catania ha chiuso i lavori, evidenziando come sia emersa chiaramente una visione condivisa del futuro del paese che potrà ritrovare competitività solo se riuscirà a salire sul treno, già in corsa, della trasformazione digitale e pensando sempre più in ottica di sistema, al fine di cogliere la massima sinergia tra tutti gli attori pubblici e privati, portatori di talenti, competenze ed eccellenze che in tal modo potranno essere valorizzate nell'interesse dell’Italia.

Presenti al Summit l’ing. Francesco Castagna, CEO di SMS Engineering e membro del Direttivo della Sezione ICT dell’Unione Industriali di Napoli, nella foto sotto insieme all’ing. Salvatore Coppola, Account Manager di Tecnosistemi SpA.

summit ict