INFORMATION SECURITY E PRIVACY: GDPR…THE DAY AFTER – VIDEO, DOCUMENTAZIONE E FOTO

Evento del 5 dicembre tenutosi nella Sala Cenzato dell’Unione Industriali di Napoli Con il patrocinio dell’ Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli e dell’ AFCEA Naples Chapter   SCARICA LE PRESENTAZIONI: 1) DELL Infrastructure – Roberto Lotti, Senior Partner System Engineer     Continuità Operativa e infrastrutture di assoluta affidabilità 2) DELL RSA Incident Response – Silvia Dalbon, Channel Manager RSA      L’attività di “Incident Response”  3) Giuseppe Zonda Senior System Engineer SMS Engineering      Il Security Risk Assessment  4) Antonio Pirozzi Director of Z-LAB Cybaze     Cyber Threats in Industry 4.0  5) ing. Tina Landino Quality, Process & Organization Consultant     GDPR a che punto siamo  6) Matteo Ghielmi – Regional Channel Sales DELL EMC     Data Protection

VIDEO UNICA CHANNEL TV: GDPR...The Day After
the day after  
FOTO EVENTO
foto the day after  

INFORMATION SECURITY E PRIVACY: GDPR…THE DAY AFTER

Il 5 dicembre ore 14:00-18:00 - Piazza dei Martiri 58, Sala Cenzato dell’Unione Industriali di Napoli Dal Remediation Plan alla IT Response Orchestration: Velocizzare e gestire l’execution del Remediation Plan. Le tecnologie DELL Technologies per l’Incident Response ed il Data Protection integrate dalla SMS Engineering. PROGRAMMA

14:00 - 14:30 Registrazione (Welcome coffee)
14:30 – 15:00 Saluti
Gaetano Cafiero Presidente Sezione ICT Unione Industriali di Napoli
Vittorio Ciotola Presidente GGI Unione Industriali di Napoli
Ettore Nardi Consigliere dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli
Francesco Castagna CEO SMS Engineering
15:00 – 15:25 DELL Infrastructure – Roberto Lotti, Senior Partner System Engineer
GDPR vuol dire anche Continuità Operativa e infrastrutture di assoluta affidabilità
15:25 – 15:45 DELL RSA Incident Response – Silvia Dalbon, Channel Manager RSA
Il GDPR e l’attività di “Incident Response”
15:45 – 16:00 Pausa Caffè
16:00 – 16:20 Antimo Angelino Coordinatore della Commissione IT dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli
La Business Continuity nel GDPR
16:20 – 16:40 Matteo Ghielmi – Regional Channel Sales DELL EMC
Data Protection come abilitatore al GDPR ed al business digitale
16:40 – 17:00 Giuseppe Zonda Senior System Engineer SMS Engineering
Il Security Risk Assessment
17:00 – 17:45 Testimonianze
Pierluigi Paganini CTO Cybaze
Giovanni Abete CEO A. ABETE
Gen. Dario Nicolella Presidente dell’AFCEA Naples Chapter
17:45 – 18:00 Q&A
Moderatrice: La Giornalista Mariagrazia Toscano
WORKSHOP GRATUITO CON ISCRIZIONE R.S.V.P.  marketing@smsengineering.it
SCARICA IL PROGRAMMA 
toscano nov2018

DEDALO 1, Esercitazione della Protezione Civile presso la Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare

Presso la Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare di Caserta, il 22 novembre 2018, si è simulato un violento terremoto con sviluppo di incendi e crollo di abitazioni. La Protezione civile attraverso l’utilizzo di droni ha valutato lo scenario ed allestito un campo. Si sono successivamente simulate le operazioni di spegnimento a terra degli incendi e di soccorso dei feriti tramite la croce rossa ed il 118. Utilizzo degli elicotteri dell’Aeronautica Militare sia per il trasferimento dei feriti verso gli ospedali vicini che per lo spegnimento degli incendi dall’alto.

dedalo1

Nella foto dall’alto a sinistra il Col. Nicola Gigante, Comandante della Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare, con il Sindaco ed il Prefetto di Caserta, durante la conferenza post simulazione; a sinistra con Massimiliano Canestro, Segretario dell’Afcea Naples Chapter, nell’Area di Simulazione del Sisma.

La Protezione Civile nasce dopo il Terremoto dell’Irpinia che ha provocato oltre 2.000 morti senza contare gli innumerevoli feriti ed i crolli delle abitazioni. Allora il grido unico era: “fate presto!”. Tramite queste Esercitazioni si riesce a preparare il personale preposto al soccorso a rispondere in tempi sempre più veloci alle eventuali richieste di aiuto in caso di calamità o disastri.

Oggi si è svolto un Evento importante organizzato dalla Scuola Specialisti dell’AM a Caserta

VIDEO SIMULAZIONE DI ELISOCCORSO

CDO CAMPANIA: La fatica del lavoro, la sfida di ogni giorno. Leggere Dante con le domande vere della vita.

Un dialogo con Vito Grassi, Presidente Unione Industriali Napoli e Franco Nembrini, insegnante e saggista, moderato da Mario Barretta Presidente Cdo Campania.

Giovedì 15 novembre si è tenuto un incontro promosso dalla Compagnia delle Opere Campania presso la sala del Circolo Ufficiali di palazzo Salerno in piazza Plebiscito a Napoli. In sala imprenditori, professionisti, insegnanti, imprenditori ed industriali tutti interessati a discutere su che speranza diamo ai nostri figli, ai giovani d’oggi? Come abbracciare il bisogno dei nostri figli? L’educatore Franco Nembrini afferma che il problema educativo non è propriamente dei nostri figli, loro guardano ma cosa vedono quando ci guardano? Ed ecco che il problema torna a noi adulti. Il problema del lavoro non è la fatica in sé per sé ma cosa ti spinge a far fatica, quali sono le motivazioni di fondo. Se giustamente la mamma ha portato la cartella al figlio sin da piccolo non educandolo anzi facilitando ogni piccolo sforzo, è normale che il ragazzo continuerà a chiedere anche da grande che gli venga facilitato il compito che gli spetta per natura. Non abbiamo insegnato ai figli il far fatica magari accompagnata anche da un dolore. E così facendo abbiamo portato su una generazione di ragazzi tristi. Ma cosa fa sopportare con letizia la fatica e il dolore? La modernità è malata, per acquisire speranza dove bisogna andare? Cosa bisogna fare?. Vito Grassi ha evidenziato il momento di profonda incertezza che caratterizza il mondo lavorativo caratterizzato dalla trasformazione digitale, dalla robotica, dalle nuove tecnologie quindi si richiede una ricollocazione di centinaia di migliaia di persone vero mestieri che ancora non conosciamo costringendo il mondo imprenditoriale a ricercare figure professionali non ancora presenti sul mercato.  Il Presidente Grassi parla di come siamo passati dalla “scarsità” degli anni ‘50 all’ “abbondanza” degli anni ’70 fino ad arrivare allo “spreco” negli anni ’90. “Urge una nuova cultura d’impresa basata sull’innovazione e sulla responsabilità”, afferma il Presidente dell’Unione Industriali di Napoli. Per Franco Nembrini la domanda vera: perché si è al mondo? Deve anteporre tutte le altre che riguardano il valore della carriera, della conoscenza dell’inglese, dei soldi. Il valore “uno” messo davanti a tanti “zero” può solo aumentare, centuplicare il significato della vita stessa. Gli adulti ed i giovani sono spesso agli antipodi e possono trovare un punto di incontro solo nel profondo, nella verità che rappresenta il valore “uno”.

CDO 11 18

In alto da sinistra Massimiliano Canestro, Membro del Consiglio Direttivo di Cdo Campania, Viviana Barbieri Direttore di Cdo Campania, in basso da sinistra Annalisa Prisco di GAFI, gli avvocati Roberto Continisio e Francesca Guglielmi con Mario Barretta Presidente di Cdo Campania, Vito Grassi Presidente dell’Unione Industriali di Napoli ed il Giornalista Enzo Agliardi.

VIDEO Cdo Campania “La fatica del lavoro”: https://youtu.be/2RKfyvuDTyQ
VIDEO CDO

CISCO DIGITAL TRANSFORMATION LAB

Gentilissimo/a,

come forse saprai, è stato realizzato un polo di sperimentazione di nuove tecnologie ed alta formazione  c/o la sede di San Giovanni dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” in cooperazione con Cisco, Apple ed altre multinazionali leader nelle ICT.

Il giorno martedì 6 novembre p.v. alle ore 11:00 sarà inaugurato il Cisco Digital Transformation Lab (SCARICA INVITO), che sarà messo a disposizione non solo degli studenti universitari, ma anche e soprattutto delle imprese e degli enti che desiderino sperimentare nuove soluzioni ad alto contenuto tecnologico, in sinergia con università ed ambienti di ricerca industriale. In questo scenario il Consorzio Clara del quale SMS Engineering è socio, supporterà la gestione del laboratorio e lo svolgimento delle attività di formazione.

Se c’è interesse ad approfondire tale opportunità è possibile prenotare una visita al laboratorio il giorno 6 novembre stesso, registrandosi al seguente indirizzo (clicca qui), oppure propormi un’altra data in cui tu o una persona da te indicata, possa venire al laboratorio per una visita dedicata.

cisco lab


INVESTIRE IN BELGIO

Invest in Flanders” è il titolo del networking lunch che si è tenuto presso la Residenza dell’Ambasciatore del Belgio a Roma il 30 ottobre 2018. L’evento ha interessato le eccellenze italiane al fine di scoprire le opportunità che le Fiandre offrono nel campo dell’innovazione. Fiscalità agevolata, contenzioso sociale nullo e contributi a zero sui salari delle risorse impiegate in attività di Ricerca e Sviluppo. Le Fiandre sono tra le élite mondiali in R&D e Innovazione. Prime in Europa per le collaborazioni tra le Industrie e le Università. Le Università Fiamminghe sono tra le più innovative del mondo per numero di brevetti e spin off. Il Belgio, Le Fiandre sono un test market per l’Europa. La Coca-Cola fa i test market di tutti i nuovi prodotti in Belgio e solo dopo averne valutato li le percentuali di penetrazione commerciali li sposta in Europa. Molti non lo sanno ma l’asfalto ed il sassofono sono stati inventati in Belgio. È belga uno dei due inventori di internet. Inoltre il 61,8% delle start up sono ancora attive a distanza di cinque anni.

Nelle foto sotto a destra S.E. Frank Carruet, Ambasciatore del Belgio, riceve da Massimiliano Canestro, Vice Presidente della SMS Engineering, il globo di cristallo realizzato in occasione dei 20 anni di attività. A sinistra in alto l’Avvocato Kathleen Lemmens, sotto l’imprenditrice Floriana Romanzi della D’Avino Zucchero e in basso a sinistra Sophie Massage, capo missione economica e commerciale delle Fiandre.

investire nelle fiandre

TECHNET EUROPE 2018

Sfidare la Situational Awareness – consapevolezza situazionale – sul mare, dai sensori alle analisi

Nuove tecnologie per la raccolta, la diffusione, la condivisione e l’analisi dei dati nello scenario Mediterraneo.

Sede: Hilton Sorrento Palace, Italia 6-7 Novembre 2018

TechNet Europe è il secondo evento annuale di AFCEA in Europa.

Questa conferenza è molto simile a NITEC (TechNet International), che promuove opportunità di networking e presenta una fiera molto rinomata per l’industria e la tecnologia, focalizzata sulle esigenze europee. TechNet Europe 2018 è stato organizzato in collaborazione con i capitoli italiani di AFCEA, Roma e Napoli sotto il patrocinio del Ministero della Difesa, Italia.

I drammatici eventi che continuano a verificarsi nel Mar Mediterraneo e le minacce che crescono lungo la soglia meridionale dell’Europa sottolineano ancora una volta la necessità di aumentare la precisione e la prevedibilità del quadro situazionale in alto mare e in tutte le coste adiacenti in questa regione, non ultimo per ordine migliorare la cooperazione e integrare le capacità delle varie parti che hanno un legittimo interesse a raccogliere dati rilevanti per il controllo della situazione.

Una varietà di partner, come le organizzazioni di sicurezza italiane (militari e forze dell’ordine), l’Unione Europea, la NATO, le Nazioni Unite e le organizzazioni umanitarie lavorano ciascuna su informazioni complete per i loro rispettivi scopi legittimi. Tutti i rispettivi metodi e attività non sono integrati senza soluzione di continuità, costringendo ciascuna parte a fare affidamento su diverse fonti, tecnologie, basi di dati, ecc. Il salvataggio dei rifugiati, la lotta alle azioni illegali, l’osservazione degli avversari, il monitoraggio dei terroristi, la sicurezza e la sicurezza marittime e la protezione l’ambiente marittimo sono tra i vari compiti, tutti basati su questa consapevolezza molto situazionale.

Le moderne tecnologie, dai sensori automatici a lunga distanza, ai sistemi di comunicazione spaziali e in tempo reale, all’analisi predittiva, alle soluzioni di dati basate su cloud sono indispensabili per il successo di tutte le attività correlate. La capacità delle agenzie di scambiare informazioni in modo sicuro, senza interruzioni e di cooperare efficacemente si basa sull’integrazione di soluzioni tecnologiche multi-sorgente, almeno per poter scambiare e gestire le informazioni in modo standardizzato e automatizzato. Il loro vantaggio competitivo nel campo operativo si basa anche sulla capacità di sfruttare i progressi tecnologici compiuti dal lato del criminale (compresi i mezzi per la guerra dello spettro).

AFCEA Europe, in collaborazione con i capitoli italiani di AFCEA, Roma e Napoli, ha deciso di condurre la conferenza TechNet Europe 2018 sotto questo tema caldo. In questa conferenza di due giorni, i rappresentanti di alcuni dei più alti livelli del mondo istituzionale, accademico e industriale europeo e NATO saranno invitati a discutere la situazione attuale, le sfide e le prospettive della Situational Awareness marittima.

La conferenza illustrerà il quadro normativo, istituzionale e cooperativo internazionale, approfondirà gli aspetti operativi e fornirà una prospettiva sulle soluzioni tecnologiche. Inoltre, sottolineerà la necessità di condividere i dati di sorveglianza e lo scambio di informazioni, supportati da tecnologie avanzate dai sensori alle analisi tra agenzie e tra le nazioni e le ONG. La sicurezza informatica ha un ruolo eminente a tutti i livelli nel proteggere sensori, reti di comunicazione e dati contro minacce sofisticate e avanzate dallo spazio cibernetico, criminali e avversari dello stato, anche in questo teatro.

TechNet Europe 2018